Nel caso di assunzione di un lavoratore bulgaro o rumeno, cosi come avviene per oriental trading promo codes i cittadini comunitari, non è necessario stipulare il contratto di soggiorno, se lassunzione avviene in un settore in cui non è stata ancora disposta lapertura.
SolidarietÀ, i contratti di solidarietà difensivi in corso da almeno 12 mesi o sottoscritti iphone 6 sconto education prima del 2016 possono essere trasformati in espansivi, per favorire linserimento di nuove competenze, a patto che la riduzione dorario lavorativo non venga incrementata.
Il Jobs Act ha introdotto alcune sostanziali modifiche come: Obbligo per i datori di lavoro con almeno 50 dipendenti di assumere un numero di apprendisti pari almeno.Il Governo Italiano, così come aveva stabilito per Romania e Bulgaria allepoca, ha pensato a un regime transitorio per i lavoratori croati per due anni (per romeni e bulgari era durato cinque anni come abbiamo visto nei precedenti paragrafi) ma anche in questo caso.Sempre più spesso nel nostro Paese, le imprese assumono cittadini comunitari (ovvero risiedenti nell'Unione Europea).Discorso a parte va fatto per i datori di lavoro che occupano fino ad un massimo di 5 dipendenti, per i quali è sempre possibile stipulare contratti a tempo determinato.Obbligo (in caso di apprendistato professionalizzante) per il datore di lavoro di fornire allapprendista sia la formazione professionalizzante che quella pubblica.Sono state introdotte anche semplificazioni nei casi di cessazione del rapporto di lavoro, come: Indennità di licenziamento legata agli anni di servizio.Riconferma del taglio del 50 dei contributi inps e inail a carico del datore di lavoro per un massimo di 12 mesi per le assunzioni a tempo determinato, e di 18 mesi per quelle a tempo indeterminato, qualora questultimo assuma lavoratori con più.Questo contratto si caratterizza per un determinato regime di orario che è a tempo parziale invece che pieno.Si può infatti dividere la cronostoria in due fasi: dal 2007 (anno dentrata nellUnione Europe dei due Paesi) al 2012 e dal 2012 ad oggi.



Chi è assunto part time può effettuare lavoro straordinario, per i quali sono stati stabili alcuni limiti e modalità con cui il datore di lavoro può chiederne lo svolgimento: Il lavoro supplementare (per il quale spetta una maggiorazione del 15 rispetto alla normale retribuzione) non.
Veniamo ora alle varie tipologie di contratto che, in seguito al Jobs Act, hanno a disposizione le imprese ed i privati per regolarizzare i rapporti di lavoro.
Sopra i 55 anni di età.Un cittadino comunitario proveniente dalla Romania o dalla Bulgaria può essere assunto da un'azienda senza alcuna formalità particolare qualora venga assunto in uno dei seguenti settori: agricolo; turistico alberghiero; lavoro domestico e di assistenza alla persona; edilizio; metalmeccanico; dirigenziale e altamente qualificato.Per tali soggetti il Governo Italiano aveva previsto temporaneamente (fino al 31 dicembre 2010) una procedura specifica per lassunzione in alcuni settori specifici.In pratica il lavoratore può essere assegnato a mansioni di lavoro non necessariamente equivalenti alla sua professionalità, ma anche a mansioni inferiori, purché mantenga lo stesso stipendio (demansionamento).Sul fronte dei disoccupati, tra le condizioni da rispettare per continuare a ricevere le forme di sostegno al reddito viene aggiunto lobbligo di accettare attività a fini pubblica utilità.In questo caso è necessario il nulla osta al lavoro.La snellezza delle pratiche burocratiche, dal momento che, tranne che per ragioni di sicurezza o ordine pubblico, i cittadini comunitari hanno diritto alla libera circolazione e al soggiorno nel territorio degli Stati dell'Unione Europea, essi possono essere assunti senza che sia richiesto allo Sportello Unico.Non erano state previste invece restrizioni per i cittadini Rumeni o Bulgari intenzionati a intraprendere un'attività autonoma.

Salvo alcune eccezioni, il numero degli assunti a tempo determinato non può superare il 20 di quelli assunti a tempo indeterminato.


[L_RANDNUM-10-999]